Questa mattina a Ceresole Reale, in borgata Pian della Balma, è stato inaugurato il sacrario in memoria del Battaglione Levanna degli Alpini. Una cerimonia alla quale hanno partecipato diversi sindaci del territorio e la fanfara dell'Ana di Ivrea. Un doveroso omaggio ad uno dei battaglioni storici degli Alpini che meritò due Medaglie d'Argento al Valor Militare.

Con queste motivazioni: “I battaglioni Monte Levanna e Aosta, superando l’accanita resistenza nemica e le asprissime difficoltà del terreno formidabilmente organizzato a difesa, ascesero sanguinosamente le rupi del Vodice, impadronendosi della quota 652 sulla quale ,con sovrumana tenacia, resistettero, senza cedere  un palmo di terreno, a ripetuti ,violentissimi contrattacchi, a difficoltà e disagi inenarrabili. (Vodice, 18-21 maggio 1917)”.

“I battaglioni Monte Levanna e Val Toce, nella battaglia della finale riscossa, attaccando con impeto  eroico e resistendo alla disperata irruenza di soverchianti forze nemiche, si coprirono di gloria a prezzo di purissimo sangue. (Monte Solarolo,24-28 ottobre 1918)”.

Il 5 maggio 1919 il battaglione “Monte Levanna “ viene sciolto. Ricostituito il 12 febbraio 1921 con sede a Biella e definitivamente sciolto nell’aprile 1926.

Galleria fotografica

Articoli correlati