I carabinieri della compagnia di Chivasso, l'altro giorno, hanno denunciato per ricettazione un meccanico residente in città. All'interno di un deposito di Verolengo, del quale è proprietario, i militari dell'Arma, nel corso di un controllo, hanno rinvenuto e sequestrato sette automobili nuove di zecca e due motori di dubbia provenienza. I successivi controlli dei carabinieri hanno fatto emergere la provenienza delle auto e dei motori: sono tutti risultati rubati in diverse località in provincia di Torino.

Le indagini degli investigatori sono scattate dopo la segnalazione di una compagnia assicurativa in merito ad alcuni dubbi in seguito ad una denuncia di furto presentata da un cliente. Per fortuna sull’auto risultata rubata era montato un segnalatore gps che ha portato i carabinieri nel deposito di Verolengo. Tra le vetture recuperate una Fiat Punto Abarth, un'Alfa Romeo Giulietta, un'Audi e una Bmw.

Il meccanico, un 53enne di Chivasso, è stato denunciato per ricettazione. Una donna, invece, probabilmente complice, è stata denunciata a piede libero per simulazione di reato dal momento che ha finto il furto della propria vettura, ritrovata dai militari del deposito di Verolengo.

Galleria fotografica

Articoli correlati