Una pattuglia dei carabinieri della compagnia di Chivasso ha salvato dal suicidio un ragazzo di appena 33 anni. E' successo l'altra sera lungo il ponte sul Po a Chivasso. Il 33enne, residente in città, per cause ancora in fase di accertamento, aveva già scavalcato le barriere del ponte e si era fermato sul parapetto, pronto per lasciarsi cadere. Il fiume, in quel punto, scorre a circa dieci metri di altezza rispetto alla strada. Alcuni passanti hanno immediatamente allertato il 112 quando hanno intuito le intenzioni del 33enne. Una gazzella dell'Arma, che stava transitando in zona, si è immediatamente fermata e i due militari di pattuglia, una volta scesi dal mezzo, si sono avvicinati al ragazzo. Dopo una breve trattativa, i carabinieri sono riusciti a bloccare il 33enne facendolo scendere dal muretto. Poco dopo il giovane è stato affidato al personale del 118 che, come da prassi, lo ha accompagnato per accertamenti in ospedale.

Galleria fotografica

Articoli correlati