751 lavoratori fumatori per una percentuale pari a 16,3% fumatori. Sono questi gli ultimi dati rilevati su un campione del 98% dei dipendenti dell’Asl To4. Per questa ragione, in accordo con il Gruppo Fumo Aziendale, istituito nel 2015, che gestisce il progetto «Asl To4 libera dal fumo» l'azienda sanitaria ha ritenuto prioritario, come precisato anche dal Direttore Generale dottor Lorenzo Ardissone, dar vita ad un progetto dedicato al personale dell’Azienda, con l’obiettivo di aumentare la visibilità e l’accessibilità ai trattamenti per smettere di fumare erogati nei Centri per il Trattamento del Tabagismo gestiti dal SerD (Servizio per le Dipendenze). Si è pensato, però, ad una prospettiva più ampia, che abbracci anche la diminuzione delle sigarette fumate, attraverso una migliore gestione del fumo nelle ore di lavoro, l’adozione di sani stili di vita e il miglioramento del benessere degli operatori. 
 
Così, è  nato lo Sportello Informa Salute (Sportello Fumo e Stili di Vita Asl To4), che sarà operativo da lunedì 16 dicembre. Inizialmente, a livello sperimentale, sarà rivolto a tutti gli operatori dell’ospedale di Chivasso e dei Distretti di Chivasso-San Mauro e di Settimo Torinese, con il proposito di estenderlo, poi, a tutti i lavoratori dell’Azienda. Lo Sportello sarà aperto il primo e il terzo lunedì di ogni mese, dalle ore 14:00 alle 15:30, presso l’Ospedale di Chivasso (ingresso da corso Ferraris, piano terra presso l’area ambulatori, stanza 2). Il primo accesso è libero e può essere effettuato in orario di servizio.
 
Al primo accesso allo sportello sarà effettuata un’accoglienza da parte di operatori del Centro Trattamento Tabagismo che, attraverso un’attività di counselling, mirano alla sensibilizzazione al problema e forniranno informazioni sui trattamenti, utilizzando tecniche di rinforzo motivazionale. A seguire, si può concordare un successivo colloquio che, attraverso tecniche cognitivo comportamentali e un’iniziale attività di training specifico, avrà come obiettivo iniziale una diminuzione del numero di sigarette fumate e una migliore gestione del fumo nelle ore di lavoro e negli eventuali spazi dedicati, come da regolamento aziendale.
 
Per le persone motivate, vi sarà poi, la possibilità di accedere direttamente al percorso completo di disassuefazione dal fumo presso il CTT (Centro per il Trattamento del Tabagismo) della Casa della Salute di Settimo Torinese, con accesso facilitato, mediante prenotazione diretta. Presso il CTT il trattamento è individuale e prevede diagnosi medica e psicologica, colloqui psicologici di sostegno alla motivazione, training comportamentale da applicare a casa nella quotidianità, eventuale utilizzo di dispositivi medici sostitutivi, agopuntura auricolare, prescrizione di farmaci specifici per il tabagismo. 
 
Per quanto riguarda l’attività fisica e la nutrizione, i lavoratori troveranno presso lo Sportello gli operatori del Dipartimento di Prevenzione, che forniranno materiali informativi e consigli sui corretti stili di vita.  In particolare, saranno distribuiti materiali informativi sul “Catalogo dei progetti di promozione della salute” dell’ASL TO4 (per esempio, la promozione dell’Attività Fisica Adattata, del Nordic Walking e dei Gruppi di Cammino) e sull'attività di Mindfulness. Inoltre, il lavoratore potrà essere avviato a consulenze nutrizionali. (L.r.)

Galleria fotografica

Articoli correlati