Quindici giorni di prognosi per l'insegnante di sostegno colpito al volto da uno studente 15enne dell’istituto professionale per l’agricoltura Carlo Ubertini di Chivasso. L'episodio si è verificato lunedì pomeriggio. Protagonista uno studente della prima superiore che ha colpito con un pugno un insegnante di sostegno originario della provincia di Napoli, da due anni residente a Chivasso. Il prof, 25enne, è stato medicato al pronto soccorso dell'ospedale di Chivasso. Oggi il consiglio d'istituto dell'Ubertini prenderà provvedimenti a seguito dell'accaduto.

Secondo quanto ha ricostruito la scuola l'aggressione è avvenuta davanti ai genitori del ragazzo, convocati dall’insegnante per chiarimenti sul comportamento violento del 15enne nei confronti di un compagno di scuola. All'improvviso lo studente ha reagito in maniera violenta e l’insegnante è anche caduto dopo aver battuto la testa contro lo stipite della porta dell’aula insegnanti. I genitori sono riusciti a calmare il ragazzo mentre la vittima dell'aggressione è stata trasportata al pronto soccorso. Ora lo studente rischia una lunga sospensione e una denuncia per lesioni.

Galleria fotografica

Articoli correlati