La polizia stradale di Chivasso ha fermato un marocchino di 18 anni che giovedì sera, intorno alle 23, armato di un coltello da cucina, ha tentato di rapinare due persone nell’atrio della stazione ferroviaria di Chivasso. La pattuglia della stradale stava passando nei pressi della stazione quando gli agenti hanno notato il giovane correre lungo un marciapiede.

A quel punto hanno deciso di fermarlo per un controllo. Subito dopo si sono avvicinate le due vittime, un 25enne del Bangladesh e un 52enne residente in città, che hanno raccontato la tentata rapina.

Secondo il racconto delle due vittime, al 52enne il giovane avrebbe anche messo le mani intorno al collo per convincerlo a consegnare il portafogli. Il 18enne, residente a Torino, è stato associato al carcere di Ivrea in attesa dell'udienza di convalida dell'arresto prevista per lunedì mattina al tribunale eporediese.

Galleria fotografica

Articoli correlati