Accendini, calze, fazzoletti di carta: tutto in vendita senza alcuna autorizzazione. Per questo motivo un venditore abusivo è stato multato dalla guardia di finanza di Lanzo, l'altra mattina, a Ciriè. Il giovane, un 22enne originario del Marocco, è stato fermato dai militari nei pressi dell'ospedale di via Battitore, su segnalazione di alcuni residenti della zona. La pattuglia, impegnata nel consueto controllo del territorio, ha intercettato l'ambulante pochi istanti dopo. Il 22enne era privo della licenza per il commercio ambulante ma, di fronte all'ingresso dell'ospedale, vendeva la propria merce ai passanti. Accendini, ricariche, cinture, calze e tutto il materiale nella disponibilità del giovane marocchino è stato sequestrato dai finanzieri. Come da prassi è scattata, a carico del 22enne, una multa di 5164 euro. La merce sequestrata sarà successivamente distrutta.

Galleria fotografica

Articoli correlati