Ancora un arresto per spaccio a Ciriè. I militari dell'Arma nei giorni scorsi hanno fermato un albanese di 25 anni che, in via Torino, aveva appena venduto una dose di cocaina ad un 52enne di Ciriè. Il giovane è stato avvicinato dai carabinieri e, alla richiesta dei documenti, ha aggredito i militari di pattuglia. Ne è scaturita una colluttazione nel corso della quale i due carabinieri sono rimasti feriti. Uno ha riportato dei traumi alle mani, l'altro una frattura lievemente scomposta della base della falange del quinto dito della mano sinistra. Sull’auto del giovane, già noto alle forze dell'ordine, i carabinieri hanno poi recuperato un'altra dose di cocaina e 465 euro in contanti, quasi sicuramente incassati grazie all'attività di spaccio visto che il 25enne risulta disoccupato. Altri mille, invece, sono stati sequestrati a casa del soggetto, in quel di Nole Canavese, insieme a materiale per il confezionamento dello stupefacente.

Galleria fotografica

Articoli correlati