I carabinieri di Castiglione Torinese hanno arrestato due donne di Ciriè, di 35 e 47 anni, per tentata truffa, ricettazione e possesso di documenti falsi. Altri due complici sono stati denunciati a piede libero.  La 35enne, lo scorso 6 novembre, è andata alla Banca Sella di Castiglione con un documento falso e ha aperto un conto corrente.  Dopo qualche giorno è tornata in banca e ha cercato di versare un assegno di 9500 euro per poi prelevare in contanti.

Il direttore ha eseguito alcune verifiche e ha capito che tutta l’operazione era una truffa. La donna è scappata ma i carabinieri, nel frattempo avvisati dal direttore, l'hanno bloccata appena fuori la filiale mentre cercava di raggiungere i suoi tre complici fermi in macchina.

Le due donne erano in possesso di altrettanti documenti di identità falsi e altri documenti relativi all'apertura di un secondo conto corrente alla banca Sella di Settimo Torinese. L'assegno da 9500 euro che la 35enne ha tentato di depositare è risultato rubato. Le due ciriacesi sono state scarcerate e sottoposte all’obbligo di firma.

Galleria fotografica

Articoli correlati