I carabinieri di Ciriè hanno notificato al titolare del bar «New free Adam» di via Remmert la sospensione della licenza del locale per quindici giorni con conseguente immediata chiusura. Il provvedimento è stato emesso dal questore di Torino su segnalazione dei carabinieri di Ciriè a seguito di diversi controlli, svolti nell’ambito dei servizi di monitoraggio del territorio e di prevenzione dei reati. Nel corso di questi controlli, eseguiti tra ottobre 2018 e febbraio 2019, i militari hanno proceduto all’identificazione degli avventori del locale, documentando una significativa e frequente presenza di persone pregiudicate. Da qui il provvedimento del questore con relativa chiusura dell'esercizio commerciale per 15 giorni. Analogo provvedimento è stato preso a Lanzo, in via Umberto I, al bar «Piazza Rolle»

Secondo le forze dell'ordine, «il ritrovo di soggetti pericolosi contribuisce all'incremento dei fenomeni delinquenziali nella zona». Facendo riferimento alla possibilità di adottare misure cautelari per «prevenire il ritrovo di soggetti potenzialmente pericolosi per l'ordine pubblico e garantire la sicurezza dei cittadini», è scattata la sospensione della licenza.

L'articolo 100 del Tulps dispone che la misura di pubblica sicurezza della sospensione della licenza può intervenire in caso di «tumulti o gravi disordini», oppure «qualora il locale sia abituale ritrovo di persone pregiudicate o pericolose» o, comunque, se il comportamento costituisca «un pericolo per l’ordine pubblico, per la moralità pubblica e il buon costume o per la sicurezza dei cittadini». Trattasi di potere ampiamente discrezionale, avente natura preventiva e cautelare, a garanzia della sicurezza e dell'ordine pubblico.

Galleria fotografica

Articoli correlati