CUORGNE' - Non è il momento di abbassare la guardia contro il coronavirus. Lo confermano i dati di oggi: calano i nuovi positivi ma, purtroppo, aumentano i morti. Due, purtroppo, in Canavese. Uno a Banchette e uno a Cuorgnè. La cittadina delle due torre, nel drammatico conteggio dei deceduti, ha superato oggi anche Rivarolo con il quinto paziente che, purtroppo, non ce l'ha fatta.

A darne notizia il sindaco Beppe Pezzetto. «Oggi purtroppo dobbiamo comunicare che un nostro concittadino è deceduto. Come sindaco, a nome dell’Amministrazione e di tutta la cittadinanza voglio esprimere le più sentite condoglianze alla famiglia. Dobbiamo registrare anche delle notizie meno negative, quali l’assenza di soggetti positivi per il secondo giorno consecutivo e le dimissioni con il rientro al domicilio di un nostro concittadino, segnale sicuramente di un miglioramento». 

Relativamente alla situazione guarigioni, ancora a zero per i cuorgnatesi, il Comune rileva che quattro soggetti sono in attesa dell’effettuazione dei tamponi di verifica, avendo terminato il periodo di isolamento. «Si è proceduto a sollecitare in merito la competente Asl - dice Pezzetto - speriamo a breve di poterli inserire nella casella guarigioni. Non dobbiamo assolutamente abbassare la guardia».

Galleria fotografica

Articoli correlati