TORINO - Nella settimana 30 agosto-5 settembre in Piemonte il numero dei nuovi casi segnalati risulta in lieve calo rispetto alla settimana precedente. La percentuale di positività dei tamponi resta al 2%, mentre l’Rt puntuale calcolato sulla data di inizio sintomi passa da 0.98 a 0.99. Il tasso di occupazione dei letti in terapia intensiva passa da 2% a 4% e quello dei posti letto ordinari resta 3%. Aumentano lievemente i focolai attivi, mentre cala il numero di persone non collegate a catene di trasmissione note. Il valore dell’incidenza e il numero dei ricoveri ancora contenuti concorrono favorevolmente a mantenere la nostra regione in zona bianca.

In Piemonte il 70% dei pazienti Covid che si trovano in questo momento ricoverati in terapia intensiva e ordinaria non è vaccinato. In particolare dei 23 ricoveri attuali in terapia intensiva 16 riguardano pazienti non vaccinati, altri 7 sono invece pazienti vaccinati ma con un quadro clinico serio per patologie pregresse. Dei 189 ricoveri in terapia ordinaria i pazienti non vaccinati sono 127.

INDICAZIONI PER CHI CONTRAE IL COVID DOPO LA PRIMA DOSE
Emanata dal ministero della Salute la circolare che fornisce le indicazioni per le persone che abbiano contratto il Covid dopo la prima dose di vaccino. In caso di infezione contratta entro il 14° giorno dall’inoculazione, per completare il ciclo vaccinale occorre ricevere una seconda dose entro 6 mesi dal primo test molecolare positivo. In caso invece di malattia sviluppatasi dopo il 14° giorno, il ciclo vaccinale si ritiene completato, anche se una seconda dose non è sconsigliata.

Galleria fotografica

Articoli correlati