Non solo a Cuceglio, dove il 16 dicembre si inaugura la tredicesima esposizione de «I presepi ant ij such», ma anche in varie parti d'Italia: una rappresentanza di questi particolari presepi sarà infatti esposta, alla mostra internazionale del presepe a Verona, presso il Palazzo della Gran Guardia, di fronte all'Arena, ad Assisi, presso Santa Maria degli Angeli alla Porziuncola e poi ancora, presso la Cripta della Basilica di Maria Ausiliatrice a Torino (dove già erano esposti lo scorso anno). In Canavese un presepe sarà a Caluso, uno a Chivasso e due presepi a Volpiano.

«La genesi dell’esposizione è molto semplice - spiega Piero Carrera - in una passeggiata nelle vicine colline di Cuceglio, osservando i vari “such” disseminati nei boschi, li immaginai come tanti presepi naturali. Sarebbe bastato aggiungere le statuine. Da questa semplice considerazione, il passo successivo è stato di proporre la manifestazione denominata “ I presepi ant ij such”. Chi espone il presepe dà la sua particolare interpretazione del “such”. Abbiamo quindi presepi più elaborati, dove il “such” è la base di un presepe classico. In altri casi tutta la scenografia è rappresentata unicamente dal “such” medesimo. Questa è comunque l’idea base. Un unico “such” deve servire per il presepe».

Il “such” ( il suono “u” è quello della u francese e il “ch” è duro) in questo caso è ciò che rimane dell’albero una volta tagliato. "I presepi ant ij such" è la forma linguistica in piemontese dell'equivalente italiano "I presepi nei ceppi".

I presepi saranno esposti nel salone dell’Oratorio di Cuceglio in via Roma 4B con i seguenti orari:
domenica 16 dicembre: dalle ore 10 alle ore 18
mercoledì 26 dicembre: dalle ore 14,30 alle ore 18
domenica 30 dicembre: dalle ore 14,30 alle ore 18
domenica 6 gennaio 2019: dalle ore 14,30 alle ore 18

Chi volesse partecipare all'esposizione di Cuceglio come presepista, può contattare Piero Carrera al numero 334-1503322.

Galleria fotografica

Articoli correlati