CUORGNE' - La battaglia contro il coronavirus non si ferma. E, per fortuna, nemmeno la solidarietà. Oggi è stato il momento opportuno per dare il benvenuto da parte delle comunità della zona al dottor Stefano Curzi, medico volontario che ha preso servizio all'ospedale di Cuorgnè.

«Come sindaco non posso che ringraziare coloro che hanno accolto il mio invito a donare e oggi per l’ennesima volta sono orgoglioso di aver portato supporti essenziali che realtà locali hanno messo a disposizione - dice in merito il primo cittadino Beppe Pezzetto - un centinaio di mascherine Ffp2 da parte della Bausano Spa, 50 maschere protettive prodotte dalla Osai e per finire un po’ di dolcezza per gli operatori sanitari offerto dalla Pan Belmonte».

Da oggi, inoltre, i volontari della protezione civile di Cuorgnè distribuiranno 2500 mascherine e 28,5 litri di gel disinfettante liquido nelle case di riposo di Cuorgnè, Valperga, Castellamonte, Locana, Rivarolo, al Comune di Agliè e all’Associazione Casa degli amici di Francesco. Materiali donati dal Rotary Club Cuorgnè e Alto Canavese.

Galleria fotografica

Articoli correlati