La grande arte ha trovato casa a Cuorgnè con la mostra "Pablo Atchugarry e i principali Movimenti Artistici italiani del XX secolo". Questa sera, giovedì 12, l'inaugurazione dell'appuntamento artistico che si candida a diventare la mostra dell'anno in Canavese. Sarà aperta da domani, da venerdì 13 settembre, fino al 6 ottobre ad ingresso libero nell'ex chiesa della Trinità. Una mostra realizzata dal Rotary Club Cuorgnè è Canavese, insieme a FR Istituto d'Arte Contemporanea, con il sostegno di CEFI srl e della Fondazione Pablo Atchugarry, con il Patrocinio del Comune di Cuorgné, della Città Metropolitana di Torino e della Regione Piemonte.

Pablo Atchugarry è uno scultore uruguagio conosciuto in tutto il mondo per la sua scultura astratta. I suoi lavori sono inclusi in collezioni pubbliche e private. Presenti in mostra, insieme alle sculture in marmo dell'artista, una serie di opere di inestimabile valore firmate, tra gli altri, da Giacomo Balla, Giorgio De Chirico, Filippo De Pisis, Mario Sironi, Renato Guttuso e Antonio Ligabue. Ventiquattro capolavori che rendono unica l'esposizione.

Al taglio del nastro, con il sindaco Beppe Pezzetto e l'assessore Lino Giacoma Rosa a fare gli onori di casa, c'era proprio Pablo Atchugarry che ha raccontato brevemente la sua storia di artista e la fortuna di poter vivere ed esporre in Italia: «La culla della cultura». Presenti anche i vertici del Rotary Club Cuorgnè e Canavese e il consigliere regionale Mauro Fava. «Si parlerà di Cuorgnè a livello nazionale e non solo - ha confermato l'assessore Lino Giacoma Rosa - perchè questa mostra è destinata a rimanere nella storia della città».

La mostra sarà aperta al pubblico da venerdì 13 settembre fino al 6 ottobre, con il seguente orario: dal lunedì al venerdì dalle 9.30 alle 12.00 e dalle 15.30 alle 18.00; sabato e domenica dalle 9.30 alle 12.00 e dalle 15.00 alle 19.00.

Galleria fotografica

Articoli correlati