Complice anche un fine ottobre meno rigido del previsto, notevole è stato l'afflusso di famiglie salite alla frazione Ronchi Maddalena di Cuorgnè per gustare le caldarroste e la polenta preparata dai volontari della locale associazione. Il successo è confermato dai numeri, "circa un quintale di castagne", come ha sottolineato uno dei promotori Franco Camerlo, famiglie contente e bambini che hanno anche potuto giocare all'aperto con le strutture appositamente predisposte.
 
Con questa iniziativa si conclude la serie dei tre eventi organizzati per far assaporare le castagne ai tanti che hanno partecipato: si era iniziato con la castagnata della Pro Loco nel centro della Città di Cuorgnè, poi nella frazione Nava grazie ai volontari della locale associazione per chiudere ai Ronchi Maddalena.
 
«Tre manifestazioni organizzate in sinergia e con il giusto spirito, un modo di collaborare che promette bene e che speriamo possa generare altre belle manifestazioni coinvolgendo tutti questi bravi volontari, il mio unico rammarico e' quello di non aver potuto partecipare alla castagnata di Navetta», commenta il sindaco Beppe Pezzetto presente ai Ronchi insieme agli assessori Pieruccini e Fava e al consigliere Sabrina Mannarino.

Galleria fotografica

Articoli correlati