CUORGNE' - Sono ormai mesi che l'ospedale di Cuorgnè è chiuso, riservato solo ai casi covid che necessitano di cure a media e bassa intensità. Reparti sbarrati, pronto soccorso non operativo, tutti i pazienti dirottati a Ciriè o Ivrea. Ora che il covid sembra rallentare in maniera decisa anche in Canavese, ci si chiede quando l'ospedale di Cuorgnè potrà riaprire i battenti. Ecco a che punto siamo...

SENZA DATA
Al momento, come confermato dall'Asl To4 non più tardi di venerdì scorso, non c'è una data per la riapertura dell'ospedale. Per il momento, infatti, c'è ancora bisogno di Cuorgnè come covid hospital, riservato ai pazienti alle prese con le complicazioni del coronavirus. C'è però la volontà, da parte dell'azienda sanitaria, di riaprire la struttura perchè il territorio ne ha fortemente bisogno.

STEP BY STEP
«Abbiamo previsto una riapertura a step - conferma il commissario Asl To4, Luigi Vercellino - ma ancora non ci sono delle date precise. Speriamo nel calo costante dei ricoveri per tornare presto ad un'attività ordinaria». La decisione sulla riapertura di Cuorgnè sarà necessariamente subordinata alle scelte del Dirmei regionale che, sull'emergenza covid, gestisce l'operatività di tutte le strutture sanitarie.

LAVORI IN CORSO
E' pur vero, però, che a Cuorgnè sono già partiti alcuni lavori di «ristrutturazione» per consentire una rapida riapertura dell'ospedale appena arriverà il via libera. Lo ha confermato anche l'azienda sanitaria. Lavori di «approntamento alla riapertura» che riguardano anche la sanificazione dei locali. Un modo per farsi trovare pronti quando dalla Regione arriverà il via libera.

Galleria fotografica

Articoli correlati