Nulla, ovviamente, ha fermato la festa di sabato pomeriggio per ha celebrato i lavori realizzati dagli stessi soci all'interno del centro anziani di Cuorgnè. Tuttavia uno spiacevole episodio, avvenuto due giorni prima, ha generato qualche preoccupazione e la giusta dose di sdegno.

L'auto del neo presidente dell'associazione, Santo Zaccaria, è stata pesantemente vandalizzata proprio nel cortile di Villa Filanda. Una sorta di «avvertimento» per il neo presidente? Danni per diverse centinaia di euro: il vandalo di turno, probabilmente con un chiodo, ha inferto pesanti solchi alla carrozzeria dell'auto (tra l'altro semi nuova), concentrandosi sulla fiancata destra della vettura. Segni pesanti e reiterati: non è stato un caso, insomma.

Amareggiato lo stesso Zaccaria: «Si tratta di un episodio inqualificabile. Forse qualcuno non ha apprezzato la ritrovata vitalità dell'associazione». Come da prassi, il presidente del centro anziani, il giorno stesso il danneggiamento, ha presentato denuncia ai carabinieri di Cuorgnè.

Galleria fotografica

Articoli correlati