Ha rischiato di trasformarsi in tragedia l'ondata di maltempo che in queste ore si sta abbattendo su tutto il Canavese. Due canoisti, un italiano e un americano, sono stati salvati dai vigili del fuoco a Traversella. Stavano scendendo lungo le acque del torrente Chiusella, nonostante il maltempo, quando l'imbarcazione, vicino al Ponte Prelle, tra Inverso e Traversella, si è ribaltata. I due sono finiti in acqua e non sono più riusciti a recuperare la canoa.

Il primo canoista, dopo alcuni istanti, è comunque riuscito a tornare a riva; il secondo, invece, trascinato dalla corrente, si è fermato a qualche decina di metri di distanza solo quando è riuscito ad aggrapparsi ad un albero. Per fortuna un passante si è accorto delle grida provenienti dal letto del fiume e si è avvicinato: quando ha visto la scena ha subito chiamato il 115.

I vigili del fuoco di Ivrea e del nucleo Saf di Torino, non senza difficoltà vista la corrente del Chiusella (particolarmente ingrossato a causa della pioggia), sono riusciti a trarlo in salvo. Accertamenti in corso sull'accaduto da parte dei carabinieri di Vico Canavese. I due hanno rischiato grosso visto la portata del torrente in piena. Inizialmente si era alzato da Caselle anche l'elicottero dei vigili del fuoco che, però, a causa del maltempo è stato costretto a tornare alla base. I due canoisti, entrambi in discrete condizioni, sono stati medicati sul posto dal personale del 118 (immagine di repertorio).

Galleria fotografica

Articoli correlati