I carabinieri di Rivarolo, con l'Associazione nazionale carabinieri, hanno celebrato sabato sera la Virgo Fidelis, patrona dell'Arma. E, per la prima volta, la celebrazione non si è svolta a Rivarolo ma nella vicina Favria. Questo ha permesso la premiazione del maresciallo Aurelio Croce, 96 anni, uno dei simboli dell'impegno dell'Arma in tutto il territorio.

La giornata è iniziata alle 16.45 nella sala consiglio del Comune di Favria dove ha fatto gli onori di casa il sindaco Vittorio Bellone. Alle 18 la Santa Messa nella chiesa dei Santi Pietro e Paolo, celebrata dal parroco don Gianni. Alle 19 il corteo ha sfilato per le vie del centro storico di Favria accompagnato dalla filarmonica. Di fronte al municipio è stata posta la corona ai caduti (nel video sotto). Poi la cena sociale nel salone polivalente del Comune di Favria.

Una celebrazione riuscita alla quale, come da tradizione, hanno partecipato anche i sindaci dei Comuni che fanno parte della giurisdizione di Rivarolo. Ulteriori celebrazioni per l'Arma dei carabinieri a Favria sono previste prossimamente, in occasione del conferimento della cittadinanza onoraria al comandante della stazione di Rivarolo, il luogotenente Ignazio Mammino.

Galleria fotografica

Articoli correlati