Uno spettacolo dedicato alla Grande Guerra nel salone polivalente di Favria. Uno spettacolo nato da un adattamento teatrale realizzato da Angelo Greco di un soggetto per narratore e banda. Nella storia il narratore rappresenta la figura di un soldato in trincea e attraverso le sue vicende e vicissitudini si arriva alla vittoria finale. Gli elementi teatrali sono intervallati da alcuni brani caratteristici del periodo eseguiti dalla banda di Favria.

«In questa storia ho inserito dei personaggi attingendo all’organico stesso della banda e degli altri musicisti esterni, che interpretano sul piano musicale dei soldati al fronte - spiega Greco - con alcuni espedienti ho reso la storia in forma più teatrale così come ormai con la banda di Favria, facciamo da un po’ di tempo a questa parte, inserendo personaggi e situazioni non previste dal testo scritto solo per la narrazione e cambiando anche il finale».

Oltre alla banda di Favria faranno parte dello spettacolo come attori nei panni del soldato e del sergente, Andrea Martinetto e Livio Dematteis. I soldati musicisti, Pino Greco alla chitarra, Danilo Sanat Ros alla fisarmonica e Bruno Costa Laia al clarinetto. Sabrina Pecchenino cantante, Sara Castagna come narratrice e voce retorica, Angelo Greco narratore. La regia è di Angelo Greco che ne ha curato il testo e la realizzazione coadiuvato dal maestro Alberto Pecchenino e da tutti i musici e con la collaborazione del gruppo alpini di Favria per la fornitura di divise e bandiere ed altro materiale scenico.

Ulteriori info sull'evento sul sito www.canavesetoday.it a cura di Giorgio Cortese.

Galleria fotografica

Articoli correlati