FELETTO - Al tribunale di Ivrea è iniziato il processo a carico di Michele Bellandi, 46 anni, residente a Salassa, finito nei guai per aver aggredito il vicesindaco di Feletto e minacciato l'allora assessore alle politiche sociali. I fatti risalgono al 2018.

Il tredici settembre l'uomo aggredì in municipio l'allora vicesindaco, il geometra Fabio Forneris. Secondo l'accusa, il 46enne pretese in quell'occasione che il Comune pagasse l'albergo alla famiglia, a quel tempo ospite in un hotel di Rivarolo, e si adoperasse per dargli una casa popolare. La discussione degenerò rapidamente e il soggetto si scagliò contro l'amministratore comunale, colpendolo al volto e facendolo cadere a terra. Forneris finì col sbattere violentemente il capo. Poi, alla vista degli agenti della polizia locale, l'aggressore riuscì rapidamente ad allontanarsi.

Nel novembre dello stesso anno, poi, sempre secondo la ricostruzione della procura di Ivrea, l'uomo avrebbe avvicinato anche l'assessora Maria Cristina Ferrero (oggi sindaco del paese) sempre chiedendo una casa popolare e andando poi ad aspettarla sotto casa di lei. Prossima udienza l'undici aprile 2022.

Galleria fotografica

Articoli correlati