Le sbarre del passaggio a livello restano aperte. I treni sulla ferrovia si bloccano. E' successo nel tardo pomeriggio di oggi sulla Canavesana tra Bosconero e Volpiano. Un malfunzionamento delle sbarre che, secondo quanto si apprende dall'azienda, si è sommato a un altro problema, sempre nella stessa tratta, con un'auto che, a causa di un guasto, è rimasta bloccata sui binari al passaggio a livello. Questo ha ovviamente generato ritardi per i treni in transito tra Rivarolo Canavese e Settimo. Record per la corsa partita da Torino Porta Susa alle 16.50: al capolinea di Rivarolo il treno ha accumulato quaranta minuti di ritardo. Alcuno convogli sono rimasti fermi diversi minuti alla stazione di San Benigno Canavese.
 
Purtroppo è un periodo decisamente negativo per la ferrovia Canavesana e, in particolare, per i pendolari che ogni giorno si affidano alla strada ferrata per raggiungere scuole e posti di lavoro. Il comitato utenti della ferrovia ha segnalato ripetutamente i ritardi alla Gtt che gestisce la tratta. A quanto pare, però, gli accorgimenti fin qui adottati non hanno risolto i problemi. Tra questi anche l'anticipo delle partenze dei treni di quattro minuti dalla stazione di Rivarolo.
 
A causa di ripetuti piccoli guasti ai convogli, infatti, tutte le mattine le corse partono già con diversi minuti di ritardo. Una situazione incresciosa che, oggi pomeriggio, è stata ulteriormente aggravata dal doppio problema tra Bosconero e Volpiano.
 
I ritardi sono proseguiti fino a stasera: sono stati anche soppressi due treni. Ennesima odissea per i pendolari.

Galleria fotografica

Articoli correlati