Gli alunni della scuola secondaria di primo grado di Forno Canavese stanno vivendo una primavera ricca di eventi che li sta coinvolgendo su più piani, nell’ambito delle relazioni e della didattica. Ultima in ordine di tempo, è un’esperienza di Pet Therapy organizzata in occasione della Giornata Mondiale dell’Autismo. Tutte le classi hanno partecipato alle attività proposte dal Centro Cinofilo The dog island,  incontrando cinque splendidi cani, Jazz, Marley, Nova, Kate e Freud, addestrati ed educati al contatto con ragazzi diversamente abili e non, alla ricerca di modi alternativi per capirsi, comunicare e interagire con tutti.

«La nostra scuola, da anni particolarmente attenta all’inclusività tra tutti i ragazzi, promuove anche l’uscita didattica come strumento aggregativo e formativo - spiegano dal plesso di Forno - nel mese di marzo le classi terze hanno visitato San Marino, Urbino, Pesaro, Gubbio e Gradara nella consueta gita finale di tre giorni, attesa dagli alunni fin dalla classe prima, divertendosi e distinguendosi per educazione e interesse in tutte le attività proposte». Eccezionalmente, anche le classi seconde, come merito per l’impegno e il comportamento dimostrati già fin dalla Prima, sono andati due giorni a Genova partecipando attivamente alle esperienze proposte per stimolare la loro coscienza scientifica, civile e ambientale di futuri cittadini, e sperimentando una nottata fuori casa insieme ai compagni e ai docenti.

«Il nostro istituto, sostenuto dalla dirigenza, è convinto che tutte queste iniziative e altre, quali lo spettacolo natalizio e di fine anno e l’Openday fatto dai ragazzi per i ragazzi, favoriscano lo sviluppo del loro senso di appartenenza alla scuola e alla comunità, cosa che traspare con evidenza anche dai rapporti mantenuti con gli ex allievi negli anni».

Galleria fotografica

Articoli correlati