Un cittadino romeno di 31 anni è stato arrestato dagli agenti della Squadra Volante in quanto destinatario di un ordine di cattura emesso dalla Corte d'Appello di Torino lo scorso gennaio, nonché per possesso e fabbricazione di documenti falsi e false attestazioni sull’identità personale.

Poco dopo le tre e mezza di notte, transitando in via Chiesa della Salute a Torino, gli agenti della Squadra Volante hanno notato due persone che alla vista della volante hanno accelerato il passo e hanno svoltato in via Baracca fino a quando sono entrati in un portone di uno stabile. Gli agenti sono riusciti a bloccare uno dei due uomini, mentre l’altro si è dato alla fuga. L’uomo fermato ha fornito generalità che sono poi risultate false, dall’accertamento è anche emersa la misura a suo carico.

Nel corso della perquisizione domiciliare, è stato rinvenuto un pacco al cui interno c’erano 174 carte di identità italiane in bianco risultate poi rubate nel gennaio del 2016 all'ufficio anagrafe del comune di Front Canavese, oltre a una patente di guida per la quale era stato denunciato lo smarrimento lo scorso agosto. In ordine al ritrovamento dei documenti il cittadino romeno è stato sottoposto a fermo per ricettazione. Le carte d'identità erano state rubate a Front nel corso di un furto all'interno degli uffici comunali.

Galleria fotografica

Articoli correlati