Il Carnevale di Ivrea, mai come quest'anno, rischia il naufragio. Le rivelazioni shock della vivandiera che si è dimessa per i messaggi «osè» via whatsapp del Generale stanno generando un terremoto. Il gruppo del Partito Democratico in consiglio comunale chiede all'amministrazione di prendere posizione sull'accaduto. E' ovvio che si tratta di una crisi che il carnevale eporediese non aveva mai vissuto prima. «I fatti che sembrano emergere sul caso delle dimissioni della vivandiera, se saranno confermati, rischiano di gettare una luce preoccupante sulle sorti del nostro Carnevale - dicono dal Pd - attendiamo di conoscere con certezza quanto accaduto, le motivazioni delle dimissioni e le eventuali decisioni che potranno e dovranno essere assunte. Certo ci troviamo a di fronte a un episodio che per l’ennesima volta pone seri interrogativi sulle capacità decisionali della Fondazione dello Storico Carnevale di Ivrea. La scelta dei personaggi spetta alla Fondazione e di queste scelte deve render conto».
 
«Da quando questa nuova gestione della Fondazione voluta e scelta da questa Amministrazione e da questo Sindaco si è insediata (poco più di una anno) abbiamo assistito a dimissioni di componenti del consiglio di amministrazione, dimissioni del responsabile organizzativo, un contrasto senza precedenti con le componenti del Carnevale, diaspore di gruppi storici (Circolo ufficiali), un ricorso al TAR sulla decisione della scelta del corpo ufficiali della manifestazione 2020, la gestione (per ora l’unica) del Carnevale chiusa con una perdita economica nonostante il record di incassi della domenica. Appare ormai evidente a tutti che questa gestione della Fondazione risulta non essere all’altezza di governare una manifestazione importante e complessa come quella del Carnevale di Ivrea». 
 
«Come grave è l’atteggiamento del Sindaco totalmente noncurante della espressione del Consiglio Comunale. Nella seduta del consiglio del 25 novembre, quindi ancora durante la fase dell’organizzazione della manifestazione ormai prossima, è stato approvato all’unanimità da parte del Consiglio Comunale una mozione che chiedeva al Sindaco di “convocare una riunione, con relativa urgenza, dei capigruppo con il Consiglio di Amministrazione della Fondazione dello Storico Carnevale di Ivrea al fine di fare il punto della situazione dell’Ente e avere indicazioni sugli orientamenti per l’organizzazione della manifestazione del prossimo anno”. Cosa che il Sindaco non ha ancora fatto, dimostrando di essere assolutamente irrispettoso nei confronti delle decisioni del Consiglio Comunale, di non avere pienamente il senso del rispetto delle istituzioni e forse di non gradire il confronto sull’organizzazione della manifestazione del Carnevale di Ivrea».

Galleria fotografica

Articoli correlati