Un odontotecnico di Ivrea è stato denunciato dai carabinieri del Nas di Torino per esercizio abusivo della professione di medico-dentista. La denuncia è arrivata a seguito di un controllo che i militari del nucleo anti-sofisticazione dell'Arma, coordinati dal maggiore Michele Tamponi, hanno effettuato all'interno dello studio Cop, il centro odontoiatrico preventivo, in via Torino a Ivrea.
 
Denunciata anche la dottoressa titolare dell'attività che aveva affittato lo studio all'odontotecnico non autorizzato. Anche lei dovrà rispondere di esercizio abusivo della professione in concorso.
 
Le sanzioni previste per l'esercizio abusivo della professione di medico ed odontoiatra sono, la reclusione da 12 a 24 mesi e la multa da un minimo di 5 mila ad un massimo di 50 mila euro. Le nuovi disposizioni, in caso di condanna, prevedono il sequestro dei locali e la confisca delle attrezzature e degli strumenti utilizzati per commettere il reato. I beni mobili ed immobili sequestrati saranno poi destinati alle strutture pubbliche e private che offrono cure ed assistenza a persone in difficoltà economica e sociale.

Galleria fotografica

Articoli correlati