Anche il personale della la Polizia di Stato della Questura di Torino e del Commissariato di Ivrea e Banchette ha presenziato alle Officine H di Ivrea alle manifestazioni «Iolavoro» e «Wooooow! Io e il mio futuro» organizzate, ieri e oggi, dalla Regione Piemonte -Agenzia Piemonte Lavoro e Centro dell’impiego di Ivrea e dalla Confindustria del Canavese. Da molti anni il claim della Polizia di Stato è #esserci sempre che significa sostegno vicinanza e supporto ai cittadini in ogni circostanza, pertanto allo stand della Polizia di Stato adulti e ragazzi hanno potuto conoscere l’organizzazione della Polizia e ricevere informazioni su come diventare un operatore nell’ambito dei diversi contesti (operativo, medico, tecnico, scientifico, musicale) e nelle molteplici attività e competenze dell’amministrazione.
 
All'iniziativa hanno aderito 32 aziende e agenzie per il lavoro con le loro offerte di impiego e formative. «Questa edizione eporediese di IoLavoro - spiega l’assessore regionale al Lavoro, Elena Chiorino - rappresenta un momento molto importante per tutto il Canavese e conferma l’attenzione della Regione per tutti i territori. Puntiamo, grazie alla presenza delle aziende, a favorire l'incrocio fra domanda e offerta di lavoro, proponendo a chi è in cerca di occupazione uno strumento utile per conoscere da vicino e per valutare tutte le opportunità presenti».
 
Più di 500 le persone che hanno partecipato all'iniziativa. Anche nell’edizione di Ivrea è stata confermata la partecipazione del Gruppo Giovani imprenditori di Confindustria Canavese, per contribuire a una maggiore sinergia tra orientamento, formazione e mondo del lavoro. «Una maggiore intesa tra le diverse politiche del lavoro e dello sviluppo economico, applicate in un contesto territoriale favorevole e ricco di esperienze consolidate, può condurre a risultati positivi per lo sviluppo del lavoro», dice il direttore di Agenzia Piemonte Lavoro, Claudio Spadon.

Galleria fotografica

Articoli correlati