Investimenti dell'Asl To4 nelle strutture ospedaliere del Canavese. Il direttore generale dell'azienda sanitaria, Lorenzo Ardissone, ha confermato importanti interventi in corso l'altro giorno al summit con alcuni sindaci, espressione della Conferenza dei primi cittadini di tutto il territorio. Per quanto riguarda l'ospedale di Ivrea sono in via di completamento i lavori di installazione e messa in funzione del nuovo e tecnologicamente avanzato acceleratore lineare per la struttura di Radioterapia; sempre a Ivrea, presso il Servizio di Radiologia, è in funzione da qualche mese la nuova Tac comprensiva del modulo cardiologico;

All'ospedale di Chivasso, invece, è in corso di installazione e messa in funzione dell’apparecchiatura necessaria per l’attivazione del terzo laboratorio di emodinamica aziendale dopo quelli di Ciriè e di Ivrea, in modo da garantire attraverso un’unica équipe di emodinamisti una risposta forte e uniforme su tutto il territorio rispetto alle patologie tempo dipendenti cardiovascolari, che rappresentano, a livello mondiale, una delle principali cause di morte. Per quanto riguarda la messa in funzione della nuova Risonanza Magnetica all'ospedale di Ciriè «si sta procedendo con solerzia ai lavori di posizionamento».

La Direzione ha precisato che la sospensione dei provvedimenti di attuazione degli atti aziendali disposto dalla Regione il 28 giugno 2019 «è stata revocata a seguito di monitoraggio regionale (attivato in via generale per tutte le Aziende del Piemonte e non certo solo per l'Asl To4), per cui si potrà procedere all’immediata calendarizzazione del concorso per Direttore della Struttura Complessa di Cardiologia del Presidio Ospedaliero di Ivrea, nonché per la messa in opera delle modifiche ultime in esso previste».

Galleria fotografica

Articoli correlati