Code e traffico in tilt in centro a Ivrea. «Colpa» della rotonda di porta Vercelli. Un'opera costata complessivamente 700 mila euro che rischia di essere cancellata dalla viabilità eporediese. E' in corso un'analisi tecnica da parte del Comune per capire cosa fare. «Le modifiche che sono state apportate fino ad adesso, fatte in modo da non spendere altre grandi cifre per senso di responsabilità viste quelle già spese (circa 700.000 euro) purtroppo non sono servite - ammette il vicesindaco Elisabetta Ballurio sui social - è stato riaperto anche il passaggio pedonale davanti alla rotonda perché non migliorava in modo sostanziale i momenti di picco e peggiorava la logistica pedonale».

Nel prossimo mese uno studio tecnico che si occupa di flussi di traffico darà il responso su quali accorgimenti a questo punto strutturali (restringimento rotonda, marciapiedi, semafori ecc) siano necessari. «Vogliamo avere un’analisi tecnica per non spendere soldi che non risolvano il problema, perché queste modifiche non saranno più a costo zero come quelle fatte finora. E per lavori urbani le cifre sono subito a due zeri se non a tre. Ma a questo punto dopo mesi di prove e riprove non resta altro da fare. Dopo aver approfondito la questione vorrei condividere inoltre il fatto che chi l’ha progettata ha eseguito richieste fatte non da tecnici ma dall’organo politico. Mi sembra giusto anche nei loro confronti che lo si sappia».

Una stilettata nei confronti della precedente amministrazione (della quale la Ballurio faceva parte) e dell'ex assessore Codato. «Magari avessi visto quel progetto - spiega la Ballurio - avrei alzato la bandierina e sommessamente esposto preoccupazione su rotonda e pista ciclabile fatte così. Ora terremo informati gli utenti sul responso dall’analisi tecnica che io credo dirà cose molto simili a quelle già indicate in questi mesi in vari post su quella rotonda. E agiremo con i lavori strutturali poi di conseguenza». (foto code tratta da Facebook)

Galleria fotografica

Articoli correlati