Sono stati denunciati a piede libero per furto in abitazione e simulazione di reato due cittadini italiani, un 41enne residente a Ivrea e un 29enne domiciliato a Torino, fermati l'altra sera dai carabinieri subito aver messo a segno un furto in un’abitazione nei pressi della stazione ferroviaria di Alba. I due sono fuggiti dopo essere stati sorpresi dai padroni di casa: la coppia in trasferta non si aspettava il rientro dei proprietari dell'abitazione che, alla loro vista, hanno subito chiamato il 112.

Pochi minuti dopo una gazzella dei carabinieri ha intercettato i due ladruncoli che sono stati immediatamente fermati e portati in caserma. A quel punto, per non ammettere la loro "anomala" presenza vicino alla casa appena derubata, i due hanno raccontato ai militari dell'Arma una storia poco convincente, giustificando la fuga in quanto vittima di una rapina ad opera di tre cittadini extracomunitari. In realtà i due non erano stati rapinati da nessuno. Il racconto fornito ai carabinieri è stato subito smentito dagli investigatori stessi. Per la coppia è quindi scattata anche la denuncia per simulazione di reato.

Galleria fotografica

Articoli correlati