Eugenio Pacchioli espone allo Spazio Pitetti, sede dell’Associazione Museo dello Storico Carnevale di Ivrea, dall’11 gennaio al 29 febbraio 2020. Anno nuovo, Carnevale nuovo e nuova iniziativa del sodalizio guidato da Gabriella Gianotti, che recluta, in questa oiccasione un partner d’eccezione: l’artista Eugenio Pacchioli.
 
È l’esposizione di oltre 50 dipinti che Eugenio Pacchioli ha dedicato in circa 40 anni al vasto e multiforme mondo del Carnevale di Ivrea. Ed è anche un’occasione rara poter visionare parte di una raccolta ricca e originale. Inedita, per giunta. Opere di media dimensione che richiamano, ma alla lontana, i grandi pannelli che l’autore ha realizzato a partire dal 2003 per una dozzina di Carri de “gli Imperatori”. Una mostra singolare, per l’approccio non tradizionale al Carnevale. Sono opere infatti che hanno l’ambizione di proporre vedute fascinose, insolite, pensose, sorprendenti, e che evocano una ricchezza nascosta e strepitosa di significati e di suggestioni.
 
Il tiro dell’aranciere e le rutilanti volute dello scarlo sono per l’autore azioni e forme di valore universale. Inedita, singolare. E visionaria. Diecine di dipinti che rispettano le forme tipiche e riconoscibili di un Carnevale Storico ma ne propongono prospettive improbabili, nessi sconcertanti, proposte a sorpresa, contesti altri, teatralità, idealità e riflessioni. Valori e fantasie insomma che non dimenticano la vicenda storica dell’uomo e che, attraverso le forme del Carnevale, cercano persino di suggerire le potenziali ricchezze di un intero Territorio. L’esposizione infine si mostra in una veste del tutto originale in una parata a murale, quasi gigantesca mappa di un gioco carnevalesco nuovo e sorprendente.
 
Uno degli obiettivi dell’Associazione Museo dello Storico Carnevale di Ivrea è di essere un laboratorio dove il Carnevale trova modo di raccontarsi nella sua poliedrica forma e ricchezza. L’incontro con l’ingegno e le opere di Eugenio Pacchioli ci permettono di perderci in un nuovo ed esclusivo racconto, ricco di quel sentimento che ogni anno si rinnova e ci chiama. La mostra Quante idee ti vengono davanti a uno Scarlo? È la nuova sfida dell’Associazione, che giunge in scia alla presentazione di La festa dello Scarlo, un libro e un dvd che contiene un documentario e una fiction. Un progetto di Masterbalck (videoproduzioni), edizioni Atene del Canavese e della stessa associazione, dedicato alla più importante manifestazione cittadina, che oltre a essere una festa è storia, cultura, identità collettiva, un momento di aggregazione e di solidarietà che rende lo Storico Carnevale di Ivrea qualcosa di unico per ciò che rappresenta per l’intera Città e per tutti coloro che lo vivono e lo amano.
 
La festa dello Scarlo si può acquistare direttamente presso la sede dell’associazione, anche nel corso della mostra di Eugenio Pacchioli, che sarà inaugurata sabato 11 gennaio 2020 alle 17.30. Orari apertura mostra: venerdì, sabato e domenica dalle 16 alle 19.

Galleria fotografica

Articoli correlati