«Massima solidarietà e i nostri complimenti alla Polizia Penitenziaria del carcere di Ivrea: il personale in servizio si è trovato a dover affrontare una situazione pericolosa, solo grazie all'ottimo addestramento e alla freddezza di nervi di chi ha sedato la rissa la situazione si è risolta senza che ci "scappasse il morto". Mettendo a repentaglio la loro incolumità la Polizia Penitenziaria è riuscita per fortuna a riportare la situazione alla normalità». Così il consigliere regionale della Lega, Andrea Cane, sulla maxi rissa dell'altro giorno nel carcere di Ivrea.

L'Osapp, il sindacato della polizia penitenziaria, da tempo segnala il sovraffollamento della casa circondariale eporediese, così come la carenza di personale. Purtroppo, fin qui, nulla si è mosso.

«Ho sentito via telefono i rappresentanti della Polizia Penitenziaria, ho espresso a loro e alle rispettive famiglie la mia vicinanza - aggiunge il deputato eporediese della Lega, Alessandro Giglio Vigna - non fanno un "lavoro normale", ma passano tutta la loro vita lavorativa con una costante allerta. Ribadisco quindi tutta la mia e la nostra stima, ci siamo accordati per una mia visita nel prossimo futuro, appuntamento al quale saranno presenti anche il Consigliere Regionale Andrea Cane e gli Assessori della Lega di Ivrea Giorgia Povolo e Giuliano Balzola: ritengo infatti molto importante coinvolgere anche l'ambito Comunale nella reciproca conoscenza».

Galleria fotografica

Articoli correlati