E' iniziata molto presto, sotto una pioggia battente, la giornata dell'Associazione Nazionale Carabinieri, sezione "Salvo d'Acquisto" di Leini, e dell'Associazione Bersaglieri, sezione "Carlo Gremo" di Leini. Per la prima volta insieme per celebrare la Virgo Fidelis, patrona della Benemerita. La celebrazione è iniziata con il ricordo dei caduti: Inno nazionale, silenzio fuori ordinanza e deposizione di due corone di fiori davanti ai monumenti al Carabiniere e al Bersagliere che si trovano fianco fianco nel parco Padre Pio.

La giornata è poi continuata in piazza Vittorio Emanuele II a Leinì, per la deposizione della corona sulle note, ancora una volta, del Silenzio fuori ordinanza, suonate stavolta dal vivo dalla struggente prima tromba della Fanfara dell'Associazione Bersaglieri di Settimo, intervenuta numerosa anche con la pattuglia ciclisti che poco prima aveva fatto allegra irruzione in piazza sulle note della fanfara.

Poi la cerimonia in Sala Consiliare, gremita all'inverosimile dai rappresentanti delle Associazioni, leinicesi e non: gli Alpini di Leini e Settimo, l'Associazione Andrea Provana L'Ammiraglio, l'Associazione Bersaglieri "A. Lamarmora" di Torino, la Croce Rossa, il CAI Leini, insieme ai rappresentanti delle Forze dell'Ordine, Carabinieri di Leini e Castiglione, Polizia Municipale di Leini. Presenti anche numerose autorità che hanno portato il loro saluto ai presenti, ponendo l'accento sul valore del loro impegno volontario al servizio della comunità e sulla testimonianza storica che le associazioni d'arma portano nei confronti dei cittadini: sono intervenuti i Sindaci di Lombardore, Rocco Barbetta, di Rivarossa, Enrico Vallino, di Mappano, Francesco Augusto Grassi, di Caselle, Luca Baracco, e di Busano, Giambattistino Chiono. Al termine della giornata, dopo la Santa Messa e il pranzo, il Sindaco Renato Pittalis ha voluto donare alle due Associazioni organizzatrici una pergamena di ringraziamento da parte del Comune di Leini.

Galleria fotografica

Articoli correlati