E' stata ritrovata nel campo nomadi di strada della Berlia, ai confini tra Collegno e Torino, quella replica di un violino Stradivari, sottratto ben 26 anni fa ad un pensionato durante un furto in un appartamento in via Valgioie, a Torino. Nel frattempo quell'uomo è anche morto nel 1997. Ma suo cognato non ha mai perso la speranza di ritrovarlo.

I carabinieri di Leini hanno effettuato il blitz, nel giugno scorso, trovando e sequestrando diversa refurtiva. Tra cui quel violino. E quando i militari hanno dato notizia, da poco tempo, del sequestro della merce e della possibilità di visionarla, a distanza di mesi è venuto a scoprirlo anche il cognato di quell'uomo. Che si è presentato nella caserma dei carabinieri di Leini con tanto di copia della denuncia di furto formalizzata nel gennaio del 1994 alla stazione dei carabinieri di borgata Campidoglio di Torino.

Il violino è una replica, praticamente perfetta. Riporta anche la firma "Antonius Stradivarius Cremonensis Faciebat Anno 1713". La prova che non fosse originale è arrivata solo dopo alcune perizie effettuate da esperti. Dopo 26 anni è tornato a casa.

Galleria fotografica

Articoli correlati