Campane silenziate alla chiesa parrocchiale di Leini. La notte, il parroco don Pierantonio Garbiglia, ha deciso di evitare rintocchi dal momento che alcuni cittadini, infastiditi dalle campane notturne, hanno presentato un esposto per chiedere il silenzio. Alla polizia locale, nei giorni scorsi, sono arrivati ben due esposti firmati dagli stessi residenti e, in particolare, da una famiglia che si è appena trasferita a Leini.

Forse non si sono accorti della vicinanza con il campanile della chiesa parrocchiale. I due esposti consegnati alla polizia municipale hanno convinto il parroco a scegliere il silenzio dalle 21 alle 7 del mattino. Anche perchè, secondo le normative vigenti, le campane dovrebbero funzionare dalle 7 alle 20, tranne in occasioni particolari come la notte di Natale o la veglia di Pasqua.

Una scelta obbligata, quella del parroco, anche per evitare problemi di tipo legale e dividere la comunità. Del resto si tratta anche di una scelta saggia benché molti leinicesi, non per forza credenti o assidui frequentatori della parrocchia, già sentono la mancanza dei rintocchi del campanile.

Galleria fotografica

Articoli correlati