Via libera ai limiti orari per slot e vlt a Leinì. Il Tar Piemonte ha confermato la legittimità dell’ordinanza entrata in vigore nel 2016, che prevede l’accensione degli apparecchi da gioco solo dalle 14 alle 18 e dalle 20 alle 24, oltre a sanzioni pecuniarie e l’apposizione di sigilli in caso di ripetute violazioni.

«I dati istruttori richiamati nel provvedimento impugnato evidenziano che la crescita del fenomeno della ludopatia ha riguardato anche l’ambito della Regione Piemonte», si legge nella sentenza che boccia il ricorso presentato da un gestore slot. È inoltre «verosimile ritenere che il numero reale delle persone affette da ludopatia sia assai maggiore, poiché una parte significativa del fenomeno resta sommersa».

Il Tar, riferisce Agipronews, come già accaduto in altre precedenti pronunce, ribadisce che «l’amministrazione ha realizzato un ragionevole contemperamento degli interessi economici degli imprenditori del settore con l’interesse pubblico a prevenire e contrastare i fenomeni di patologia sociale connessi al gioco compulsivo» e che «in attesa di una disciplina centralizzata e uniforme dettata dallo Stato, non si può pretendere che i Comuni si astengano dall’esercitare le proprie prerogative istituzionali a tutela delle comunità amministrate». 

Galleria fotografica

Articoli correlati