E' stato arrestato dai carabinieri di Leini dopo un inseguimento un 19enne incensurato residente a Settimo Torinese. Il giovane aveva una ventina di dosi di marijuana nascoste in auto. Alla vista dei militari ha forzato il posto di blocco, non fermandosi all'alt dei militari, tentando così di far perdere le proprie tracce. I carabinieri, invece, che lo hanno intercettato a Leini, lo hanno tallonato fino a quando, dopo il Fornacino, sono riusciti a bloccarlo. I militari, durante il controllo dell’auto, hanno sequestrato più di 20 grammi di droga già suddivisi in sacchetti termosaldati, pronti per essere venduti.

Sempre per detenzione di stupefacenti i carabinieri hanno denunciato anche un torinese di 41 anni, operaio, già noto alle forze dell'ordine. Durante un controllo è stato trovato in possesso di alcuni grammi di marijuana e hashish. Sempre a Leini sono stati denunciati per ricettazione anche due italiani, un uomo e una donna, residenti a Torino, di 44 e 34 anni. I due sono stati fermati durante un controllo di routine nel centro di Leini. Perquisiti, sono stati trovati in possesso di un telefono cellulare del valore di circa 800 euro, rubato a un imprenditore leinicese.

Galleria fotografica

Articoli correlati