Borgata Chironio nel Comune di Locana, in Valle Orco, meno di dieci abitanti, ma un gruppo attivo di volontari, facenti parte del solerte comitato che, ormai da quattro anni, organizza un evento suggestivo e particolare. Nella piccola e incantata borgata, tutti, dai più grandi ai più piccoli, fino al 13 gennaio, potranno rivivere il Natale in un’atmosfera unica e magica visitando tra i vicoli e le viuzze gli originali presepi realizzati con materiali semplici e tradizionali, da esperte mani locali.

I presepi sono visitabili sia di giorno che di sera e, attraverso la luce delle lanterne, si potranno assaporare antiche tradizioni e una bevanda calda nell’armonia del Natale. Inoltre, si potrà raggiungere lo splendido ponte costruito in epoca romanica e ammirare un presepe unico nel suo genere. Entusiasti e contenti i numerosi presenti domenica 9 dicembre all’inaugurazione della mostra e all’esibizione della corale di Bairo diretta dal Maestro Andrea Giovando. Il sindaco di Locana, Giovanni Bruno Mattiet e i consiglieri presenti hanno spronato i promotori dell’evento a proseguire questa manifestazione, grazie alla quale la borgata rimane viva e frequentata anche nel periodo invernale e non solo in quello estivo.

Presente al pomeriggio di canti e all’ottima esibizione del coro, anche il sindaco di Bairo, Claudio Succio, che ha elogiato l’importanza di fare rete sul territorio per promuovere al meglio ogni manifestazione. Il comitato aspetta i piccoli visitatori il 25 dicembre, quando arriverà Babbo Natale a portare dolci sorprese. Mentre il giorno di Santo Stefano, il 26 dicembre, è stata organizzata una caratteristica fiaccolata con partenza da Locana, Piazza Gran Paradiso, ore 16, seguendo la stella si arriverà a Chironio per brindare insieme nell’armonia del Natale.

Sabato 5 gennaio, al pomeriggio, per continuare la magia natalizia, intrattenimento con il mago Massimo per tutti i presenti; domenica 6 gennaio ancora sorprese e dolci con la Befana. Quest’anno l’evento “Chironio e i suoi presepi da scoprire” è stato inserito nel circuito Presepinsieme: in viaggio tra i Presepi del Canavese e della Valli di Lanzo; per il Natale 2018 l’elenco dei presepi da visitare si allunga al numero di quindici, sono tuti rappresentativi, straordinari e inseriti in un contesto territoriale che ne costituisce la comune base culturale in questo angolo di Piemonte.

Galleria fotografica

Articoli correlati