Le forti piogge della notte hanno creato numerose criticità sul territorio. Sono più di 100 i Centri operativi misti comunali aperti e in contatto con la Sala operativa della Città metropolitana di Torino. 23 strade chiuse per frane e allagamenti. Otto percorribili con difficoltà.

A Settimo Vittone isolata la borgata Cornaley per caduta massi sulla strada comunale. Massi che saranno rimossi. Una trentina le persone isolate. A Traversella, sulla strada verso Fondo, è caduta una valanga ieri sera che non ha creato problemi per l’incolumità degli abitanti: sono in corso i sopralluoghi per controllare eventuali danni e criticità.

A Castellamonte, oggi pomeriggio, provvidenziale intervento dei vigili del fuoco di Castellamonte per un dissesto statico in via Conti San Bernardo, nella zona più antica del centro storico. A causa delle infiltrazioni della pioggia si è letteralmente staccato un muro perimetrale di un'abitazione. Diversi detriti sono caduti a valle sfiorando alcune case. L'area è stata messa in sicurezza dai vigili del fuoco.

Queste le provinciali che risultano chiuse al traffico in Canavese secondo l'ultimo report della Città metropolitana di Torino.
Sp80 di Caravino tratto Caravino-Cossano per caduta piante.
Sp720 di Lombardore dal km 1+800 al km 5+500 per allagamenti.
Sp37 di Rivarossa per allagamenti.
Sp50 di Ceresole Reale dal km 0+100 al km 1+800 per neve.
Sp55 San Giorgio-Cuceglio per allagamenti.
Sp64 di Traversella da Traversella a Fondo per pericolo frana.
Sp243 di Vauda dal km 0 al km 1+200 per frana.
Sp48 di Valprato Soana dal km 3+500 per neve (eccetto residenti).
Sp419 Chiaverano-Borgofranco per frana.
Sp13 San Maurizio-San Francesco per esondazione.

Galleria fotografica

Articoli correlati