I carabinieri, nella notte tra venerdì e sabato, hanno sventato un rave party nelle campagne al confine tra Montanaro e Chivasso. I militari hanno identificato oltre 200 giovani, provenienti da tutto il nord Italia, che, vista la presenza delle pattuglie, hanno preferito sgomberare l'area. Alcuni, che sono rimasti per delle ore alla stazione ferroviaria di Chivasso in attesa del treno, si sono resi protagonisti di atti vandalici e di un incendio ad un'isola ecologica nei pressi del dopolavoro ferroviario.

Un ragazzo di 20 anni è stato denunciati per il furto di una bicicletta rubata in stazione a Chivasso. Sono in corso gli accertamenti dei carabinieri per risalire agli autori degli atti vandalici.

Il rave party era stato organizzato attraverso i social network, richiamando giovani da tutto il nord Italia come già avvenuto nel recente passato nella stessa zona. Segno che il Canavese è una delle mete preferite per queste feste non autorizzate che, spesso, si svolgono in capannoni abbandonati.

Galleria fotografica

Articoli correlati