Rave party lungo il torrente Orco, nella notte tra sabato e domenica, a Montanaro, in località Prato Mariano, in una zona già teatro di feste simili nel corso degli anni. Almeno 500 giovani si sono dati appuntamento nei pressi sulla spiaggia del torrente per una nottata a ritmo di musica a tutto volume. Diversi residenti della zona, nel cuore della notte, evidentemente disturbati dai decibel, hanno chiamato il 112 per chiedere l'intervento dei carabinieri.

La musica era abbastanza forte da disturbare anche i residenti di San Benigno Canavese e zone limitrofe. Sul posto i carabinieri della compagnia di Chivasso per i controlli del caso. I giovani si sono dati appuntamento in Canavese via whatsapp e tramite i social. Sono arrivati da tutto il Piemonte e dalle regioni del nord Italia.

Una prassi consolidata: le sponde dell'Orco, a Montanaro come altrove, sono da anni utilizzate per le feste non autorizzate di questo tipo. Gli ultimi proprio a Montanaro (dove il sindaco aveveva anche fatto piazzare dei blocchi di cementi per evitare il ripetersi di questa situazione), Feletto e Lusigliè. Il rave party probabilmente continuerà ancora nella giornata di oggi. I partecipanti rischiano una denuncia per invasione di terreni (immagine di repertorio).

Galleria fotografica

Articoli correlati