NOLE - La polizia locale di Nole ha tracciato il bilancio dell’anno appena trascorso e dall’analisi dei dati e dell’attività, è emerso un anno impegnativo su più fronti. Pallottoliere alla mano, sono stati 2127 i verbali per violazioni del codice della strada. Sono, invece, stati 169 i preavvisi per auto parcheggiate in zona a pagamento senza esporre autorizzazione o abbonamento in corso di validità. La sanzioni contestate per violazioni alle norme anti covid sono state 6, mentre sono stati 7 i servizi notturni con etilometro effettuati dagli agenti agli ordini del comandate Marco Ortalda e ben 311 i veicoli controllati durante gli ultimi 12 mesi. 

«L’anno 2022 è stato caratterizzato da un evento che ha colpito particolarmente tutto il personale del Corpo, sia dal punto di vista umano che professionale: a seguito del decesso dell’Ispettore Capo Cristina Gribaudo, avvenuto in Torino  il primo luglio 2022, preceduto da un considerevole periodo di assenza della stessa per motivi di salute nel corso dell’anno – spiega il comandante Marco Ortalda - Il lavoro gestionale dell’ufficio, prevalentemente seguito dalla stessa, è stato suddiviso tra gli altri operatori, ma nonostante ciò l’attività esterna ha subito un incremento, soprattutto nelle attività e nei controlli più rilevanti. In riferimento alla gestione delle aree mercatali, è stato predisposto il bando pubblico per l’assegnazione di concessioni dei posteggi per l’esercizio dell’attività di commercio su aree pubbliche occupati in spunta, a favore di commercianti e agricoltori nel mercato settimanale del mercoledì (posteggi assegnati: uno alimentare, 4 non alimentari, uno a produttore agricolo). Particolare impegno è stato poi rivolto alla tutela del territorio dall’abbandono di rifiuti di ogni genere: in molti casi sono stati individuati i responsabili che, una volta sanzionati, hanno dovuto smaltire correttamente il materiale abbandonato. Nell’area di Corona Verde sono state rinvenute inoltre resti di alcune vetture rubate e poi cannibalizzate».

«Notevole impulso è stato dato all’attività di polizia giudiziaria, alle dipendenze dirette della Magistratura, ponendo in essere anche importanti azioni, ricevendo denunce e querele ed effettuando tre interrogatori delegati. Importante anche l’attività di polizia stradale che ha visto un incremento dell’attività di controllo ordinaria, alla quale si è affiancato il controllo dell’autotrasporto, sia in ordine al cronotachigrafo, che al trasporto di alimenti in regime di temperatura controllata – aggiunge Ortalda - Nel corso dell’anno, inoltre, sono stati svolti importanti servizi notturni di controllo con etilometro, con ritiro di alcune patenti di guida e denunce di conducenti con tasso alcolemico oltre il limite consentito». Altra attività, che ha impegnato il personale, è stata quella di controllo sulla crescita di rami, piante e siepi nei pressi delle strade pubbliche. Una criticità che porta, nel migliore dei casi, una ostruzione alla viabilità con potenziale pericolo per gli utenti, ma a volte anche problematiche più gravi in quanto alcune piante di alto fusto vanno ad appoggiarsi su cavi della corrente elettrica o telefonici, con conseguenze in caso di nevicate o forte vento.

«E’ stata inoltre incrementata la collaborazione con il locale Comando Stazione Carabinieri di Mathi, sia per quanto concerne il controllo del territorio, sia per attività di indagine ed informazione utili alle forze di polizia: in questo ambito, notevole impegno è stato profuso nell’analisi e nello scarico dei filmati delle telecamere dell’impianto di videosorveglianza comunale, pervenuti in notevole quantità da parte delle altre forze dell’ordine – conclude il comandante della polizia locale di Nole - E continuata la collaborazione con i volontari di Base Sierra che si sono prodigati per presidiare i punti critici delle varie manifestazioni organizzate sul territorio. Dal 1 dicembre inoltre è stato assunto un nuovo agente che dovrà effettuare la formazione regionale di tre mesi non appena sarà nota la data del corso: al momento il nuovo agente sta affiancando con ottimi risultati il personale in servizio».
 

Galleria fotografica

Articoli correlati