Attimi di apprensione questa mattina ad Oglianico, in pieno centro, per il crollo di alcuni calcinacci dal campanile della chiesa parrocchiale. I materiali sono caduti sulla strada già chiusa alle auto dal gennaio scorso, sempre per la caduta di calcinacci dalla torre campanaria. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco di Ivrea con l'autoscala che hanno messo in sicurezza il campanile.

Purtroppo la torre campanaria necessiterebbe di interventi urgenti di consolidamento. Interventi che sono a carico della curia di Torino. La strada sotto il campanile resterà ancora chiusa al traffico fino a quando non partiranno i cantieri. I vigili del fuoco hanno ispezionato a lungo la torre campanaria verificandone la situazione. Sul posto anche il sindaco di Oglianico Leonardo Vacca.

Dal crollo di calcinacci del gennaio scorso diocesi di Torino e amministrazione comunale hanno discusso a lungo sulla proprietà del campanile e, di fatto, sulla responsabilità dei lavori di ristrutturazione urgente. Ora che il Comune, documenti alla mano, ha chiarito questo impasse, toccherà proprio alla curia intervenire. E anche con sollecitudine visto il distacco di intonaco di questa mattina.

 

Galleria fotografica

Articoli correlati