Dopo i passaggi a livello che restano aperti (spesso tra Bosconero e Volpiano) anche i passaggi a livello «precoci». Alcuni utenti ci segnalano che oggi, alle 13.50, tra Favria e Oglianico, le sbarre del passaggio a livello della ferrovia Canavesana lungo la direttrice Rivarolo-Pont, si sono aperte con il treno in transito. La foto, scattata da una nostra lettrice che era in coda al passaggio a livello (e che ringraziamo per l'invio via Facebook), conferma le sbarre in movimento al passaggio della littorina. 
 
Per fortuna l'apertura flash del passaggio a livello non ha generato alcun intoppo. Sarebbe bastato un attimo di distrazione da parte di uno degli automobilisti in coda per andare incontro a conseguenze sicuramente spiacevoli. Il problema si è verificato al passaggio a livello vicino alla stazione di Favria-Oglianico: forse il sistema automatico che gestisce le sbarre è stato «ingannato» dalla lentezza del convoglio che, ovviamente, trovandosi nei pressi della stazione, è transitato a velocità fortemente ridotta.
 
Quella appena trascorsa è stata una settimana comunque non esente da altre problematiche per i pendolari della tratta Rivarolo-Pont. Ne sanno qualcosa i ragazzi che mercoledì mattina sono rimasti a piedi alla stazione di Rivarolo Canavese. L'unica littorina diesel in servizio si è guastata all'improvviso. Gli studenti, in gran parte diretti al Ciac di Valperga, sono stati accompagnati a scuola da un bus sostitutivo messo a disposizione da Gtt. L'unica littorina in servizio è tornata sui binari il giorno dopo, a seguito delle riparazioni del caso. L'altro treno della linea è ancora in officina dopo l'incidente del mese scorso al passaggio a livello di Valperga (link sotto).

Galleria fotografica

Articoli correlati