Ancora un tentativo di rapina in Canavese. Ieri sera due malviventi armati con un fucile e con il volto coperto hanno assaltato la tabaccheria-edicola di Oglianico, in pieno centro al paese. I due sono entrati in azione intorno alle 18.30 brandendo l'arma in faccia al nipote dei titolari che, in quel momento, si trovava solo all'interno dell'esercizio commerciale.

Pochi istanti dopo, però, nel locale sono entrati altri clienti e, soprattutto, il titolare della tabaccheria che, con coraggio, ha affrontato i rapinatori. Ne è nata una breve colluttazione nel corso della quale l'uomo è stato anche colpito al volto, circostanza che lo ha costretto a ricorrere alle cure del pronto soccorso dell'ospedale di Cuorgnè.

I rapinatori, invece, vista la resistenza dell'uomo e la presenza di altre persone, hanno preferito scappare. Sono usciti dalla tabaccheria e sono saliti su un'auto, probabilmente attesi da un terzo complice. Pochi istanti dopo, a seguito della chiamata al 112, sono arrivate ad Oglianico diverse gazzelle dei carabinieri della compagnia di Ivrea. Dei rapinatori nessuna traccia: sono scappati a mani vuote. Indagini in corso da parte dei militari di Rivarolo.

Galleria fotografica

Articoli correlati