Sono stati condannati a 30 anni di carcere tutti e quattro gli imputati dell'omicidio dei pastori Costel Cornel Calinciuc, 38 anni, e Doru Olaru Constantin, 28, uccisi a sprangate il 24 ottobre del 2017 nelle campagne di Castelrosso, vicino a Chivasso. La sentenza del giudice del tribunale di Ivrea, Marianna Tiseo, è stata pronunciata questa mattina.

Condannati a trent'anni Daniele Bergero, 26 anni di Front Canavese, Romano Bergero, 34 anni di Foglizzo, Piero Bergero, 31 anni di Oglianico, e Alex Bianciotto, 30 anni di Mercenasco. Tutti e quattro sono finiti alla sbarra per omicidio premeditato, occultamento di cadavere, incendio e detenzione armi da fuoco, processati con rito abbreviato.

I quattro, secondo le indagini dei carabinieri della compagnia di Chivasso, agirono in risposta ad un'aggressione portata a termine da tre persone, un paio di giorni prima, ai danni di un altro componente della famiglia Bergero.

Le condanne, per tre dei quattro imputati, risultano più pesanti rispetto alle richieste del pubblico ministero Giuseppe Drammis: era stata chiesta la condanna all'ergastolo per Piero Bergero; vent'anni per Romano e Daniele Bergero; 17 anni e otto mesi per Alex Bianciotto.

Galleria fotografica

Articoli correlati