Saranno processati con rito abbreviato i quattro autori dell'omicidio di Costel Cornel Calinciuc, 38 anni, e Doru Olaru Constantin di 28, i due pastori uccisi il 24 ottobre 2017 a Chivasso, in frazione Castelrosso. Sono Daniele Bergero, 26 anni di Front Canavese (avvocati Gardella e Sommariva), Romano Bergero, 34 anni di Foglizzo (avvocato Celere Spaziante), Piero Bergero, 31 anni di Oglianico (avvocato Celere Spaziante), e Alex Bianciotto, 30 anni di Mercenasco (avvocati Enrico Scolari e Federica Ranieri).

Sono stati loro a commettere materialmente l'omicidio. Si sarebbero recati nella notte nel campo in cui era parcheggiata la roulotte in cui vivevano i pastori a Castelrosso di Chivasso. Li avevano inseguiti massacrandoli di botte con bastoni e spranghe. Piero Bergero, oggi detenuto a Ivrea, a inizio ottobre, nel corso di un interrogatorio fiume avvenuto in procura davanti al pm Giuseppe Drammis, avrebbe confessato di essere stato lui a "finire" i due pastori a colpi di vanga.

I quattro (nella foto) agirono in risposta ad un'aggressione portata a termine da tre persone, un paio di giorni prima, ai danni di un altro componente della famiglia Bergero. Per quell'episodio sono indagati i due datori di lavoro e il fratello di una delle vittime. I primi due hanno deciso di patteggiare la pena per lesioni aggravate.

Nell'ambito della stessa indagine andranno davanti al Gip per il rito ordinario altri due membri della famiglia Bergero, accusati di istigazione alla condotta illecita di un medico di Caselle, Giovanni Mercandino, ex sindaco di San Maurizio Canavese, indagato per falso. Mercandino è accusato di aver redatto un falso certificato medico. Per questo il legale ha chiesto l'istituto della messa alla prova invece della condanna penale. Prossima udienza con la discussione degli abbreviati il 15 gennaio 2019.

Galleria fotografica

Articoli correlati