Il bocciodromo comunale di Pertusio ha da poco riaperto dopo una ristrutturazione voluta in un’ottica di promozione turistica del territorio altocanavesano. Da venerdì è disponibile ai cittadini, con annesso il punto di ristoro del Centro Sportivo “Gianni Terrando” che era chiuso da agosto. 
 
All’inaugurazione sono intervenuti, oltre al sindaco Antonio Cresto, diversi amministratori dei comuni vicini e gli alunni della scuola primaria “Giuseppe Terrando” accompagnati dai loro insegnanti. La gestione della struttura è stata affidata, tramite un bando con lo sportello Suap di Cuorgnè, a Daniele Curtosi e Patrizia Mancuso entrambi residenti a Valperga e con esperienza del settore dato che si occupano dello «Station break», il bar della stazione di piazza Savio Savino.
 
Il sindaco Cresto al taglio del nastro si è detto soddisfatto: «Per noi di Pertusio questi locali rappresentano un punto di aggregazione, ci saranno novità socio-culturali per grandi e piccini e noi, come amministrazione, collaboreremo al massimo perché questo riesca». Il bocciodromo, come sostiene il primo cittadino, sarà aperto anche alla promozione di altre attività: verrà inserita una piscina per la stagione calda oltre a gonfiabili e giochi per bambini. Inoltre, verranno promossi eventi culturali e spettacoli teatrali. Una notizia positiva per la zona in quanto un locale di questo tipo rappresenta un potenziale luogo di incontro e ritrovo per più generazioni. (F.i.)

Galleria fotografica

Articoli correlati