Mentre la procura di Ivrea indaga sulla dinamica dell'incidente costato la vita a Michele Roscio, un uomo di 74 anni della frazione Piandane di Pertusio, la croce bianca del Canavese, oggi, ha reso pubblico il proprio cordoglio per l'accaduto. Roscio era stato caricato su un'ambulanza dell'associazione di volontariato quando, per cause ancora in fase di accertamento, il mezzo si è ribaltato ed è finito in una scarpata.

«Nella serata di ieri i volontari di turno della Croce Bianca del Canavese sono stati allertati dalla Centrale Operativa 118 per soccorrere un uomo in località Piandane, a Pertusio - fanno sapere dal direttivo dell'associazione di Valperga - una volta caricato il paziente per essere trasportato in codice "giallo" al Pronto Soccorso di Cuorgnè, l’ambulanza è però uscita di strada finendo la propria corsa in una scarpata. Il paziente a bordo è deceduto mentre i volontari hanno riportato alcune ferite e sono stati medicati al Pronto Soccorso dell'ospedale di Cuorgnè.

La Croce Bianca del Canavese di Valperga porge le proprie condoglianze alla famiglia del paziente ed esprime tutta la propria tristezza, dispiacere e delusione per come si è concluso l’intervento di soccorso. Siamo inoltre certi che verrà fatta piena luce sulla dinamica stessa dell’incidente e siamo vicini ai Volontari coinvolti. Un ringraziamento particolare al personale della Croce Rossa Italiana, Vigili del Fuoco e Carabinieri intervenuti nell'incidente».

Galleria fotografica

Articoli correlati